Messina

Messina, Orsa all’attacco di Caronte & Tourist. In una lettera al Prefetto i capi d’accusa contro la compagnia di navigazione


MESSINA. L’Orsa di Messina all’attacco della compagnia Caronte & Tourist. Nel mirino, sei punti che il sindacato vuole portare all’attenzione del prefetto Francesco Alecci. Punti anticipati da una lettera firmata dal segretario regionale Orsa marittimi, Antonella Di Maio, con cui “sono da intendere attivate le procedure di raffreddamento da esperire in sede Prefettizia, in presenza della competente Capitaneria di Porto di Messina, per affrontare il seguente ordine del giorno con l’auspicio di evitare azioni di protesta che ricadrebbero sull’incolpevole utenza”. Ecco quali sono.

Tratta Piombino/Portoferraio (Elba): la società ha noleggiato una delle sue navi per coprire la citata tratta utilizzando marittimi attualmente impiegati nelle rotte tradizionali e in modo unilaterale ha organizzato l’orario di lavoro che sarebbe composto da otto ore giornaliere per trenta giorni al mese e la retribuzione dovrebbe prevedere la semplice aggiunta di otto compensativi rispetto a quanto attualmente percepito dai lavoratori. La sommaria organizzazione del lavoro comunicata dall’azienda omette di specificare i periodi di riposo, l’organizzazione della mensa, i luoghi di pernottamento e il previsto incremento dell’indennità di navigazione.

Rizzaggio dei mezzi gommati pesanti: è noto che in fase di riduzione delle tabelle d’armamento le direttive Ministeriali hanno previsto l’utilizzo di squadre a terra per effettuare le lavorazioni che prima erano di competenza degli equipaggi, attualmente si verifica un utilizzo sporadico degli operatori esterni e di conseguenza vengono trascurati importanti interventi come il rizzaggio dei mezzi gommati pesanti che compromette la sicurezza dell’utenza e dei lavoratori. Si ha notizia che a seguito di tale omissione si è verificato più volte il ribaltamento a bordo dei Camion trasportati.

Lavorazioni durante la navigazione: gli agenti esterni utilizzati per le manutenzioni effettuano gli interventi in navigazione, spesso sprovvisti dei dispositivi di protezione individuale, in ambienti impraticabili come la sala macchine quando sono in funzione i motori di propulsione.

Dispositivi di protezione individuale: i lavoratori denunciano che alcuni Comandi impedirebbero l’utilizzo delle mascherine di protezione contro i gas di scarico emanati dai mezzi gommati in fase di imbarco.

Improvviso trasbordo del personale: a dispetto degli esuberi più volte propagandati dall’azienda, si verifica che per mancanza di personale i marittimi vengono trasferiti da una nave all’altra durante il servizio. Tale operazione si consuma senza preventiva organizzazione e spesso si omette di notificare l’evento alle Autorità competenti.

Composizione degli equipaggi: in fase di riduzione delle tabelle d’armamento il Ministero dei Trasporti ha emanato la composizione degli equipaggi nella quantità e nella congruità, in violazione di tali direttive si verifica, con allarmante consuetudine, che la Società sostituisce determinate qualifiche con figure professionali inferiori, ad esempio, l’assenza di un Marinaio viene coperta con un Mozzo… e se ciò non bastasse si ha notizia dell’assenza di personale adibito al GMDSS nei  casi in cui non è prevista la presenza dell’Ufficiale di Coperta.

About these ads

Informazioni su Centonove

Nato nel 1993, il settimanale Centonove, edito a Messina, è stato il primo progetto di imprenditorialità giovanile in Italia in campo editoriale. Testata certificata ADS con una foliazione di 48 pagine e quattro giornalisti professionisti in redazione, si distingue nel panorama regionale siciliano per vivacità di impostazione e serietà dell’approfondimento giornalistico

Discussione

Un pensiero su “Messina, Orsa all’attacco di Caronte & Tourist. In una lettera al Prefetto i capi d’accusa contro la compagnia di navigazione

  1. Reblogged this on i cittadini prima di tutto and commented:
    Add your thoughts here… (optional)

    Pubblicato da icittadiniprimaditutto | 17 aprile 2012, 12:10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 74 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: