Sicilia

Palermo, il deputato del Pd Pino Apprendi scrive a Leoluca Orlando: “Caro Luca, rinuncia a candidarti a sindaco e appoggia Fabrizio Ferrandelli”


PALERMO. Una lettera a Leoluca Orlando per chiedere di rinunciare alla candidatura a sindaco e appoggiare il vincitore delle primarie, Fabrizio Ferrandelli, in quanto “è anche frutto del lavoro che tu hai fatto, devi riconoscerlo”. A scriveral, il deputato del Pd all’Ars, Pino Apprendi, che ricorda a Orlando cosa fu la “Primavera di Palermo”

Caro Luca, non ho partecipato al dibattito scomposto di questi giorni sulla tua possibile candidatura a Sindaco di Palermo, perchè ho ripercorso con la mente la Primavera che insieme abbiamo vissuto, dove tu sei stato il maggiore protagonista, avendo guidato un periodo che è già passato alla storia per il cambiamento che Palermo ebbe in quel tempo, in tutti  i settori della vita democratica. Palermo era meta di donne e uomini espressione di cultura, rappresentanti di Stato venivano ad incontrarti, dando a Palermo un respiro internazionale e tutti ti seguivamo perchè a Palermo si era accesa una luce che tutti potevano vedere. Il centro storico, con Emilio Arcuri, rinasceva evitandone la distruzione e possibili speculazioni edilizie che potevano infiltrarsi e i servizi sociali con Beppe Bruno e Luciano D’Angelo diventavano ancoraggio positivo per anziani, disabili e soggetti fragili; l’apporto di Francesco Giambrone, Giusto Catania, Giulia Randazzo alla cultura ci permise di fare diventare il Festino di Palermo un evento riconoscibile a livello internazionale; la pubblica istruzione, sotto la guida di Alessandra Siracusa diventò un assessorato vivo come non mai, le scuole impegnavano i ragazzi anche nel pomeriggio in progetti che facevano riscoprire la città sconosciuta; e altri assessori come Franco Miceli, Alberto Mangano, Antonello Cracolici e Aldo Rizzo tutti lavoravano in sinergia con una sola motivazione: Palermo, la nostra città. Avendo ripercorso quel periodo con la mente, non credo che questa tua scelta, per quanto legittima, ci aiuti a togliere la città a quel centro destra che l’ha mortificata, stuprata e svergognata. Io non sono fra quelli che ti rimproverano di avere creato “troppi precari”. Tu insieme a noi hai utilizzato leggi nazionali dando a tanti disperati una speranza. Forse si è fatto poco, forse si poteva fare meglio, tutto è perfettibile. A te chiedo, adesso, di appoggiare Fabrizio Ferrandelli che è colui che ha vinto le primarie con le regole che tutti avevamo condiviso.  La gente che ti ha amato non capisce quello che sta succedendo; Fabrizio è anche frutto del lavoro che tu hai fatto, devi riconoscerlo, ti saremo grati perchè insieme libereremo Palermo.

About these ads

Informazioni su Centonove

Nato nel 1993, il settimanale Centonove, edito a Messina, è stato il primo progetto di imprenditorialità giovanile in Italia in campo editoriale. Testata certificata ADS con una foliazione di 48 pagine e quattro giornalisti professionisti in redazione, si distingue nel panorama regionale siciliano per vivacità di impostazione e serietà dell’approfondimento giornalistico

Discussione

2 pensieri su “Palermo, il deputato del Pd Pino Apprendi scrive a Leoluca Orlando: “Caro Luca, rinuncia a candidarti a sindaco e appoggia Fabrizio Ferrandelli”

  1. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Pubblicato da icittadiniprimaditutto | 27 marzo 2012, 11:59
  2. La città di Palermo necessita la candidatura di una vera sinistra, Orlando è appoggiato dalla Federazione di Sinistra( Rifondazione Comunista e Verdi) più il suo partito Italia dei Valori. Valutiamo invece chi appoggia Fabrizio Ferrandelli, lo sostengono dal Sel al centro-destra come Vizzini, e grazie proprio ai voti del centro-destra che Ferrandelli ha vinto le primarie ( ricordiamo che ha vinto poi per una manciata di voti).
    Leoluca Orlando ha il dovere di rappresentare la nostra città, per tutta quella gente che non vuole essere rappresentata da alleanze che ricordano la democrazia cristiana, da partiti come il Pd che in tutti questi anni non ha fatto nulla per svolgere il ruolo di opposizione e ancor oggi ha liberamente ceduto il nostro paese in mano al monopolio bancario e prende decisioni antidemocratiche e antisociali (ultima 17 aprile 2012 quando il senato ha votato in seconda lettura lo stravolgimento dell’articolo 81 della costituzione, il GOLPE silenzioso. PDL, PD E “TERZO POLO” (UDC, FLI, API) HANNO APPROVATO QUESTA PORCATA CHE CI CONSEGNA, COME VEDREMO SOTTO, NELLE MANI DELL’ ESM (Il MES, “Meccanismo Europeo di Stabilità) un FALSO “fondo salvastati” che in realtà è un organo sovranazionale che agisce al di sopra della legge e di ogni controllo democratico, che non farà altro che impoverire ulteriormente l’Italia (e gli altri stati periferici dell’Europa) ), ma soprattutto non ci si può schierare con elementi che hanno sempre orbitato nella sfera del centro-destra e che negli ultimi anni hanno contribuito alla distruzione della nostra città arricchendosene.
    Apprendi e Dalema vergognatevi di affermare che Orlando non deve fare il sindaco della mia città, invece di fare la campagna politica contro il centro destra

    Pubblicato da Andrea Esposito | 18 aprile 2012, 15:40

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 63 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: