Politica Messina

Amministrative a Lipari e Barcellona, l’Api attacca le “fughe in avanti” dell’Udc che ha indicato Carmelo Torre e Marco Giorgianni come candidati a sindaco


MESSINA. Si accende la polemica all’interno del Terzo Polo di Messina tra l’Api e l’Udc. Il partito di Francesco Rutelli attacca i centristi per le “troppe” fughe in avanti, che “non giovano sicuramente alla crescita ed al radicamento del terzo polo in Sicilia e nella nostra provincia”, scrive il coordinatore Giuseppe Chiofalo. Che aggiunge: “L’annuncio di una propria candidatura a Sindaco a Barcellona ed a Lipari, al di là delle valutazioni sulle persone, non concordata con gli altri partiti e senza una base politica-programmatica da proporre agli elettori, non serve ad avvicinare i cittadini alla politica ed alle proposte del Terzo Polo. E’ del tutto evidente che dovrà essere il tavolo provinciale dello schieramento, che chiediamo di convocare al più presto, che dovrà decidere delle alleanze e delle candidature a meno che il senatore D’Alia non ritenga di essere autosufficiente e di poter costruire da solo, senza confrontarsi ,il Terzo Polo a Messina. Alleanza per l’Italia-Rutelli farà la sua parte anche a Barcellona e Lipari dove lavora da tempo a costruire le liste ascoltando la “società civile”, il mondo del volontariato e dell’associazionismo cattolico”. In ultimo, la “stoccata”: “Piuttosto suggeriamo agli amici dell’Udc di essere altrettanto solerti nei confronti delle amministrazioni Buzzanca e Ricevuto che a nostro avviso devono essere abbandonate al loro destino senza che il nostro schieramento venga coinvolto, anche solo per la presenza dell’Udc, nella disfammi istruzione di una città abbandonata al suo destino come dimostra la vicenda Ponte”.

A scatenare le ire di Alleanza per l’Italia, la notizia, oggi della scelta dei candidati a sindaco per le prossime amministrative a Barcellona Pozzo di Gotto e a Lipari, da parte dell’Unione di Centro. Nella città del Longano scenderà in campo Carmelo Torre, mentre nell’isola delle Eolie Marco Giorgianni. Ad annunciarlo, il segretario provinciale di Messina dell’Udc per il Terzo polo, Matteo Francilia, ed il presidente provinciale, Giorgio Muscolino. “Le due proposte di candidatura – spiega una nota – saranno però sottoposte all’attenzione del comitato provinciale e cittadino messinese che si riunirà, in seduta congiunta, sabato 4 febbraio alle 9 nell’Aula Magna dell’Istituto Ignatianum di Messina”. Per l’occasione, confermata la presenza di Gianpiero D’Alia, presidente dei senatori Udc e coordinatore del partito di Casini in Sicilia; di Giuseppe Naro, deputato centrista alla Camera e segretario amministrativo nazionale Udc e di Giovanni Ardizzone, parlamentare all’Ars dell’Udc per il Terzo polo. Durante la riunione verrà eletta la direzione provinciale e comunale del partito.

About these ads

Informazioni su Centonove

Nato nel 1993, il settimanale Centonove, edito a Messina, è stato il primo progetto di imprenditorialità giovanile in Italia in campo editoriale. Testata certificata ADS con una foliazione di 48 pagine e quattro giornalisti professionisti in redazione, si distingue nel panorama regionale siciliano per vivacità di impostazione e serietà dell’approfondimento giornalistico

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 81 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: